Giovanni da Cuglieri lascia di sasso Bonolis e replica: "Basta con gli stereotipi sui sardi in tv"

"Niente di personale contro Bonolis, ci mancherebbe: sugli schermi di Canale 5 ho portato una vecchia poesia, in modo ironico" così Giovanni Meles, 20 anni di Cuglieri giustifica la sua apparizione al programma ‘Avanti un altro’ condotto da Paolo Bonolis, diventata ormai virale su tutti i social. Il giovane allevatore è stato protagonista di un gesto che ha spiazzato il conduttore che ha fatto la sua fortuna sulle prese in giro ai concorrenti. Davanti ai classici riferimenti alla sardità, che abbondano in televisione, Giovanni ha deciso di esibirsi con una specie di ‘supercazzola’ stile conte Mascetti di Amici Miei. Ha detto di essere appassionato di poesie sarde poi si è esibito in un ‘frastimo’ che ha lasciato di sasso lo studio e fatto esplodere di gioia gli utenti sardi dei social. Le parole che ha utilizzato (esordendo con “Frastimo, ma no isco frastimare ca Deus non m’hat dadu su talentu“) sono comunque pesanti e sono arrivate anche tante critiche per la mancanza di rispetto mostrata.

Giovanni da Cuglieri ci tiene a ribadire: "Non ho mai augurato il male a nessuno, era solo ironia".

Questi i versi composti e recitati da Giovanni Meles, 20enne di Cuglieri:

«Frastimo, ma no isco frastimare

ca Deus non m’hat dadu su destinu.

Males canta rena b’hat in mare

e unzas cantu pesat su terrinu.

Su cannau ti tostet su Buzinu

manzanu a carre lenta a t’impicare.

Minutos cantu girat su relozu

ti dian isciacadas de puntorzu».

 

La traduzione è la seguente:

«Ti maledico, anche se non so frastimare

perché Dio non mi ha dato il talento.

Ti vengano tanti mali quanta sabbia c’è nel mare

e quante once pesa la terra.

Il boia ti metta la fune al collo

per impiccarti domani.

Possano infierire su di te con il pungolo

tante volte quanti sono i giri dell’orologio».

 

Guarda il video:

Vedi il video Bonolis Mele

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani informato registrandoti alla nostra newsletter!

Commenti

Devi aver fatto l'accesso per inserire un commento.

L'autore